A- A A+ SHOP LINES.IT

Come individuare i muscoli del pavimento pelvico

Un pavimento pelvico sano e in forma è importante per svolgere al meglio alcune funzioni del nostro organismo, compresa quella urinaria. Per prevenire o rallentare il progressivo indebolimento che può interessare questa muscolatura si possono svolgere quotidianamente alcuni esercizi di ginnastica pelvica, tra cui i noti esercizi di Kegel, ma per svolgerli al meglio è necessario eseguirli correttamente. Come individuare i muscoli del pavimento pelvico? I metodi sono diversi e in alcuni casi particolari richiedono l'aiuto di uno specialista, a cui è sempre meglio rivolgersi anche in caso di semplici dubbi.

Uno dei metodi di autovalutazione più semplici e utilizzati è l'esame digitale, che permette di capire in maniera abbastanza immediata quali sono i muscoli che si stanno contraendo e con quale intensità. Si effettua toccando alcuni punti della zona del perineo mentre si effettuano gli esercizi di Kegel: dall'esterno si dovrebbe posizionare un dito tra la vagina e l'ano e cercare di percepire il movimento del pavimento pelvico mentre si contrae e rilassa la zona. Si può anche effettuare un esame digitale interno inserendo con delicatezza un dito nella vagina e cercando di percepire le pareti vaginali che si contraggono e si rilassano mentre si eseguono gli esercizi di Kegel.

Se non ci si sente ancora pronte ad effettuare questo tipo di valutazione, che può risultare un po' fastidiosa, si può cominciare a individuare i muscoli del pavimento pelvico con una osservazione esterna mentre si eseguono le contrazioni di Kegel. Sarà sufficiente posizionarsi davanti ad uno specchio senza mutandine e osservare il proprio pavimento pelvico mentre si eseguono gli esercizi, cercando di far combaciare le proprie sensazioni con i movimenti che si osservano, che possono essere più o meno evidenti a seconda del livello di tonicità del pavimento pelvico.

Il test del pipì stop è un altro modo per individuare i muscoli del pavimento pelvico: consiste nel cercare di fermare il flusso di urina durante la minzione. I muscoli messi in azione sono gli stessi che dovrebbero essere coinvolti nell'esecuzione degli esercizi di Kegel.

In caso di dubbi o difficoltà nell'individuare la muscolatura giusta la cosa migliore da fare è rivolgersi ad uno specialista, che potrà aiutarvi anche grazie a strumenti come il biofeedback, un programma computerizzato che permette di vedere se il paziente contrae correttamente i muscoli, aiutando così ad individuare la muscolatura giusta.

Prodotti che ti potrebbero interessare su shop LINES. Tutti con spedizione gratuita sempre!

Ti potrebbero interessare anche

perdite urinarie cause donne
Perdite urinarie, le cause più diffuse per le donne
sapere incontinenza
5 cose da sapere sull'incontinenza
pilates pavimento pelvico eserciz
Il pilates per rinforzare il pavimento pelvico

Articoli piu letti

cistite perdite urina
Cistite e perdita di urina nelle donne, cosa c’è da sapere
urinare poco e spesso
Urinare poco e spesso, perché succede e quando rappresenta un sintomo
cistite maschile sintomi
Cistite maschile, i sintomi e cosa fare per alleviarli
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi